mercoledì 14 maggio 2008

Novara, moltov contro il "campo nomadi"

Alcune bottiglie molotov sono state lanciate la notte del 10 maggio contro il “campo nomadi” di via Fermi, a Novara, che ospita una trentina di roulotte di Rom polacchi. Le molotov non hanno causato nessun danno perchè era appena terminato un violento temporale e tutto l'area delle roulotte era un ampio acquitrino. Le bottiglie sono esplose ma le fiamme si sono spente immediatamente.
Secondo alcune testimonianze raccolte dalla Questura, gli aggressori sarebbero arrivati su due o tre motociclette e avrebbero gettato le molotov probabilmente in corsa: tre sono atterrate all'interno del “campo” e una è finita contro la recinzione, restando all'esterno. Sul posto sono intervenute pattuglie delle volanti e i vigili del fuoco.
Il lancio delle molotov è l'ultimo atto di una querelle che si trascina da tempo sulla presenza del “campo nomadi” che sorge in una zona abitata da villette e con capannoni industriali. Da sette anni gli abitanti chiedono che venga trasferito altrove ma fino ad ora non ci sono state risposte.
«Spiace per quello che è successo - spiegano gli abitanti della zona - e soprattutto per quello che sarebbe potuto accadere. Il campo è anche pericoloso per la presenza di decine e decine di bombole del gas: se davvero si fosse sprigionato un incendio, non solo le roulotte sarebbero state in pericolo ma anche le nostre case».
Al “campo nomadi”, la mattina successiva, c'era molta tensione: «È già accaduto altrove che qualcuno se la prendesse con noi, le nostre donne e i nostri bambini, non vogliamo diventare un bersaglio anche a Novara» hanno sottolineato alcuni persone.

10 commenti:

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
sucardrom ha detto...

danno fastidio + 19 persone sono state accusate di raggiro = quattro molotov di avvertimento.
meno male che siamo una democrazia perchè altrimenti...

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
xpisp ha detto...

che amarezza vedere che chi predica la tolleranza....sa usare solo argomenti censori e discriminatori.
Avete appena sgomberato alcune idee dal vostro blog, vedo che anche voi tendete ad eliminare chi vi da fastidio....complimenti!

sucardrom ha detto...

ciao Xpisp, nessuna eliminazione solo una messa in quarantena fino a che non termineranno le violenze.
siamo dispiaciuti ma non possiamo rischiare che chi legge certi commenti poi passi all'azione...

Anonimo ha detto...

Non ho parole se non dire che è ridicolo tutto ciò. Io faccio politica attiva sono un fiero simpatizzante della Fiamma Tricolore! E già per questo si viene associati con squadristi, violenti e picchiatori. Io ho condannato anche in una trasmissione televisiva quel barbaro assassinio a Verona. Avrò idee criticabili ai molti, ma da qui a passare ad atti di violenza ce ne corre!!

sucardrom ha detto...

ciao Anonimo, puoi giudicare le nostre scelte nei modi che ritieni opportuni ma noi rileviamo violenze in diverse parti del Paese e non vogliamo che certi messaggi siano veicolati attraverso questo spazio web.

Carlo Berini ha detto...

ciao Xpisp, questo spazio web non "predica la tolleranza", forma mite di razzismo culturale.

xpisp ha detto...

A bhe scusa Carlo..all'ora fate bene, complimenti.