lunedì 16 marzo 2009

Mestre (VE), sospeso il Consiglio comunale

Mentre la Lega Nord impegna il Consiglio regionale per non far realizzare un abitare dignitoso per le famiglie sinte veneziane, il Consiglio Comunale di Mestre è stato sospeso dopo pochi minuti dal suo inizio. L’ordine del giorno: il referendum promosso dalla Lega Nord contro la realizzazione del villaggio per i sinti veneziani.
L'edificio di via Palazzo che ospita l'assemblea civica è letteralmente blindato da polizia e guardia di Finanza in assetto antiguerriglia: un provvedimento assunto dal questore per contrastare la presenza di una ventina di disobbedienti che protestano contro la Lega Nord con cartelli, striscioni, un impianto audio a tutto volume e lanci di uova contro i consiglieri comunali che arrivavano a palazzo.
Il presidente del consiglio comunale Renato Boraso di Forza Italia è stato colpito al volto da una sorta di piccolo ceffone che gli ha riservato il leader dei disobbedienti Luca Casarini (in foto) dopo che lo stesso Boraso gli aveva teso la mano.
All'interno del consiglio altri cartelli, questa volta sollevati da rappresentanti della Lega contro la realizzazione del villaggio. «Il questore e il comandante dei Vigili - si è lamentato in apertura di seduta Alberto Mazzonetto della Lega Nord - non hanno fatto ciò che dovevano fare per garantire il dibattito democratico. Questa giunta accompagnata da questi squadristi vorrebbero imporre il loro ordine alla città».

2 commenti:

xpisp ha detto...

ma questi sono quelli contro le ronde violente?
Questa è l'espressione democratica della sinistra?
parlare di abitare dignitoso mi sembra una presa per i fondelli.
Avere una media di 6 persone in 38 mq mi sembra che non rappresenti per nulla l'affermazione iniziale.
Sono perchè questo progetto si realizzi ma sinceramente, visti i costi medi di una casa...mi sembra che si spenda parecchio per avere ben poco, specialmente considerando che queste abitazioni sono costruite dal comune e quindi prive di quegli oneri che tanto fanno elevare i costi per i comuni mortali.

sucardrom ha detto...

ciao Xpisp, non ci sembra che il centro destra (in particolare Lega Nord e AN) proponga qualcosa di meglio, anzi vorrebbero cacciarli.
la manifestazione è stata sicuramente sopra le righe ma lo è anche impegnare il Consiglio regionale con il solo intento di bloccare dei lavori dove già il Tar si è espresso.