martedì 3 marzo 2009

Roma, la Croce Rossa inizia la campagna di vaccinazione dei bambini

Una volta ci abitavano gli italiani meridionali, quelli che lasciavano la propria casa per andare a cercare fortuna nella Capitale. Al Casilino 900 – la baraccopoli sorta 40 anni fa a Roma, all'incrocio della via Casilina con la Palmiro Togliatti – oggi si accampano circa 650 persone, provenienti dai territori della ex Jugoslavia. La metà di esse ha un'età inferiore ai 15 anni: minori ai quali in questi giorni si rivolgono le amministrazioni locali, innanzitutto la Regione Lazio che ha finanziato per 200 mila euro il piano di vaccinazione nei 53 “campi nomadi” presenti sul territorio della provincia di Roma. Il Casilino 900 in testa, dove il 28 febbraio si è svolto quello che è stato battezzato “V-day”, un'intera giornata dedicata appunto alle vaccinazioni dei piccoli stranieri.
A dirigere le operazioni, per la Croce Rossa italiana, c'era Marco Squicciarini, da pochi giorni Responsabile nazionale per le attività di accoglienza e assistenza alle popolazioni rom e ai soggetti senza fissa dimora. «È un evento importante – spiega – con il quale si vuole dimostrare che lavorando insieme, tra più istituzioni, si è in grado di raggiungere grandi obiettivi perché noi oggi, in qualche modo, a queste persone stiamo cambiando il corso della loro storia». Certo, ad augurarselo sono in tanti: «Se dipendesse da noi – spiega Husovic Hakija, rappresentante della comunità bosniaca – vivremmo già nelle case».
Si, perché continuano gli errori di coloro – in primis dei mezzi di comunicazione – che individuano in questi uomini e donne dei vagabondi, degli “zingari” e, sempre più spesso, addirittura dei romeni senza una meta. Nel più antico “campo nomadi” presente in città, vivono invece stipati, uno accanto all'altro, kossovari, bosniaci, macedoni e montenegrini – rifugiati politici o apolidi – in fuga dalla guerra e dalle persecuzioni. In ultimo, lontani dalle proprie abitazioni. L'intervento medicale della Croce Rossa, con la collaborazione dell'Azienda sanitaria provinciale e della Asl RmB, punta ad aggiornare l'anagrafe vaccinale. Lo scopo è quello di creare un servizio di prevenzione pediatrica con il coinvolgimento dell’ospedale Sant’Andrea, grazie ai pediatri Maria Pia Villa (referente scientifico del progetto) e Iacopo Pagani (coordinatore operativo della task force), per riproporre l’iniziativa anche in altre regioni italiane.

Nel piazzale, di fronte alla collinetta fitta di catapecchie, i volontari della Croce Rossa (220 tra medici, infermieri e operatori) si ergono 2 sorta di enormi tendoni-ambulatori e varie postazioni logistiche di supporto, per effettuare, per la prima volta a Roma (e in Italia), le vaccinazioni in un'unica giornata a centinaia di ragazzini tra 0 e 15 anni. Numerosi contatti nelle settimane precedenti, «per spiegare ai genitori il senso di questa operazione, utile ai bambini – chiarisce Squicciarini – ma anche a loro che, ottenendo il nostro tesserino sanitario, potranno ricevere gratuitamente i medicinali e, soprattutto, potranno affermare il diritto di “esserci”».
L'improvvisa morte di una donna in Spagna, la cui famiglia d'origine vive in quest'angolo martoriato di Roma, ha tenuto lontano molte persone, chiusesi nel lutto. Altre, diffidenti, hanno accampato motivazioni diverse. In finale, dei 330 potenziali, 164 minori si sono sottoposti di fatto alla vaccinazione. Per loro, i prossimi appuntamenti coincidono con le scadenze dei richiami, fissati rispettivamente a sessanta giorni dopo e nove mesi dopo la prima iniezione. di Mariaelena Finessi

24 commenti:

Hidden Side ha detto...

Mi turba parecchio il modo utilizzato per questa operazione.
(Circo mediatico, tendopoli, schieramento della crocerossa, pacchi dono e animazioni tutto sotto il fuoco delle telecamere).

Mi dispiace che una personalità come Aiuti si sia prestata per questo show umiliante e costoso.

Anche la posizione di Marrazzo (PD), presidente della regione, mi sembra strana e strumentale.


Parliamo della prima giornata, quella che si è svolta nella scorsa settimana:
Al casino 900 i bambini saranno circa 300, tutti nati in Italia, quindi presso ospedali pubblici.
Tutti con assistenza sanitaria assicurata dall'ASL di competenza.
Quelli di età scolare iscritti alla scuola dell'obbligo ed in gran parte frequentanti.

Possibile che fossero tutti senza vaccinazioni? Possibile che non ci sia un dato sul percorso di vaccinazione?
Essendo abbastanza a dentro delle cose della sanità vi dico che perfino i dati delle vaccinazioni per l'influenza sono presso le ASL e la regione.
Del resto è la stessa posizione espressa dall'Opera Nomadi che conferma che le vaccinazioni c'erano.

Comunque ammettiamo, per assurdo, che la quota di mancata vaccinazione sia del 100%, invece che il più realistico 10-20% a cui ci porta il ragionamento di cui sopra.

Stiamo parlando di 300 bambini in tutto.
Per 300 bambini non si organizza questo circo, ma si fissano degli appuntamenti presso le ASL, a gruppi di 15 in 20 giorni è fatta, e si vaccinano come tutti i bambini nati in Italia.

Invece che si fa? Si organizza il circo mediatico ad uso e consumo di quegli stessi "ben"pensanti che hanno eletto Alemanno perché per i nomadi si spendeva troppo.

Lo SHOW televisivo dei questa gioiosa ed inutile apartheid val bene il paio di milioni di euro che si spenderanno.
Perché 2 milioni di euro per il faticoso lavoro di accompagnare i bambini a scuole sparse sul territorio è troppo (chi non ha visto il servizio di Iacona a presa diretta di domenica l'altra lo guardi prima di azzardarsi a parlare http://www.presadiretta.rai.it/category/0,1067207,1067208-1083707,00.html )

Invece la stessa cifra per umiliare un'etnia e per far vedere come siamo buoni e civili noi bianchi con queste bestie degli zingari e ben spesa.

Grandissimo schifo, per chi ci governa (inclusi gli amministratori del PD) e per quella massa di orrendi elettori che sono ripagati solo dallo show mediatico e dal titillamento dei loro pregiudizi.

Alemanno spenderà per non risolvere niente e peggiorare la situazione rom a Roma 65 milioni di euro. Pari quasi 10.000 euro per persona.

Carlo Berini ha detto...

ciao Hidden Side, concordo con la tua posizione.
il problema è che a Roma è in atto una guerra, tra le diverse realtà associative, per la gestione dei soldi.
il risultato sarà l'ennesimo disastro che vedrà i Sinti e i Rom romani perdenti.
per questa ragione Sucar Drom si tiene e si terrà bene alla larga da quanto sta succedendo perchè in nessun caso vogliamo essere strumentalizzati dalle diverse organizzazioni, nessuna esclusa, che si stanno facendo la guerra per la scolarizzazione, le vaccinazioni, la gestione dei campi...

Anonimo ha detto...

@ Hidden Side.
Usi parole molto pesanti. O è un tuo pensiero quello che esprimi, oppure dici chi la pensa nel modo che hai descritto quando parli degli zingari.

Cro.

Hidden Side ha detto...

Me ne sto accorgendo Carlo.
Su una cosa si deve dare atto ad Alemanno ... ha una indubbia capacità di farsi ascoltare.
Solo che usa questa capacità per manipolare gli interlocutori.

Sono stato al Casino prima di Natale, ed in mattinata c'era stato Alemanno.
In quella giornata aveva annunciato il percorso che sarebbe stato effettuato dalla gente del villaggio.
Devo dirti che ho percepito l'entusiasmo da parte della gente del campo.
E' paradossale ... uno ti toglie acqua e luce per un anno ... poi viene e ti dice: appena trovo dove deportarti ti riallaccio ... e tu tutto contento perché almeno un cambiamento in meglio (l'acqua e la luce da pagare, mica l'albergo di lusso) almeno lo vedi ... anche se sai che dopo lo dovrai scontare.
Solo gli anziani erano perplessi, con la stessa espressione della vecchietta ateniese che sapeva che morto il tiranno ce ne sarebbe stato uno peggiore.

Quanto alle associazioni ho ascoltato le posizioni del presidente della Ermes (schieratissimo con AN), ho l'impressione che l'ARCI sia in implosione politica ed organizzativa, so meno della Capodarco che mi sembra al momento defilata.

Ed anche con la rappresentanza politica il gioco d'Alemanno mi sembra quello tipico del divide et impera sta dando un po' di guazza a Converso che gli da sponda "psedo" internazionale ed istituzionale, sta cercando interlocutori nei campi girandoseli su problemi di dettaglio e poi mettendoli di fronte al fatto compiuto.

Quanto alla politica lascia a Pecoraro la patata bollente di gestirsi i sindaci della provincia e gli stessi presidenti dei municipi.
Dal canto loro Zingaretti e Marrazzo come al solito non sanno che pesci pigliare ... Zingaretti si limita a qualche discorso "ecumenico" e Marrazzo c'ha troppe rogne sulla sanità per prendersi in carico anche questo tema.
In consiglio comunale l'opposizione di sinistra praticamente non esiste, un solo consigliere. E nel PD il solo Ozzimo qualcosa dice ... più per criticare Alemanno che per portare idee e soluzioni (anzi dei manifesti anti campi rom del PD romano sono una cosa che mi sono legato al dito).
Del resto Veltroni aveva fatto poco e malissimo.
Il bello di Alemanno è che su questa cosa c'ha vinto le elezioni ed ai romani riscodella il piano di Veltroni uguale uguale, facendolo costare 5 volte di più e sterilizzando di quei piccoli spunti di inclusione che c'erano.
Intanto Sartori (il piccolo sceriffo di AN) si fa campagna elettorale permanente su YuTube con il canale ed i mezzi del comune ed il tema del "dagli allo zingaro"

Hidden Side ha detto...

@Cro ... c'è bisogno che ti faccio l'elenco?
Sarebbe lungo ... più della metà degli Italiani.

xpisp ha detto...

Domande che mi sorgono vedendo il video indicato da Hidden
1° perché una famiglia rom(?)che ha esattamente le stesse possibilità di qualsiasi famiglia media italiana si ostina a vivere in un campo?
2° Perché devo credere che lo stato debba sostenere una famiglia che gira con un auto che neppure in 10 vite mi posso comperare?(minuto 11.04 del filmato)
3°il commentatore ad un certo punto dice “li hanno costretti a diventare nomadi”
Ma non li ha costretti nessuno ad investire i soldi in auto e roulotte di lusso invece che comperarsi una casa.
Coi soldi di roulotte e auto ci esce tranquillamente un appartamento, se non l’acconto(oltre il 50%) per una casa grande.
Quindi perché loro possono occupare abusivamente un terreno pubblico?
Non sono nello stato di necessità!
Il fatto di essere rom li mette sopra gli altri?

4° come mai alcuni bambini riescono ad andare a scuola e altri no?
Sono magici quelli che vanno(Giulia, Luna e Brenda)?
5° il presidente del municipio di “Tor vergata” dice “il problema si sente”(~22.50) ma il giornalista non chiede in che senso si sente, che tipo di problema sia
6° Noto che la ragazza di Ponticelli, come in quasi tutti i fatti di cronaca, non la conosceva nessuno, quindi forse controllare chi risiede nei campi è un fatto necessario?
7° Ragazzina o bambina la “presunta” rapitrice, siccome è accusata di un fatto grave…diventa bambina, ma se a 14 anni viene data in matrimonio è una questione culturale.
Vorrei capire ora, inequivocabilmente come dobbiamo considerare le ragazze rom.
Non è possibile in un caso ritenere che sia grande abbastanza per sposarsi e fare figli e nell’altro dire che è una bambina e quindi era un soggetto debole.
Una via bisogna sceglierla…un minimo di coerenza???
8° Mestre, 15 casette di cemento di 76 mq per 3 milioni di euro?????
Oltre 2600 euro al mq!!! Non essere contrari ad una truffa simile è da sciocchi!!!
Inoltre…dare ben 6 mq a persona non mi sembra risolvere un problema…
9° Mestre- non accattonano, non rubano, lavorano…e perché non possono pagarsi un mutuo o avere una casa popolare?
Culturalmente è + adatto un campo, ok bisogna rispettare questa cosa, l’integrazione avviene per passi…ma resta in me il profondo, profondissimo dubbio che per quello che si da(poco) si spende davvero tanto.
Mantenendo la medesima cifra(non è su quella che mi metto a contestare) si dovrebbero dare casette un po’ + grandi, 38 mq per una famiglia media di 6 persone…se le dessero ad una famiglia di extracomunitari si griderebbe allo scandalo.
Io sono convinto delle parole del giornalista, anche perché non avendo altri dati certi una persona che non conosco è sicuramente una brava persona, ma non capisco cosa impedisce a persone che per decenni non hanno avuto il balzello di affitto, ici, mutuo non possano permettersi o di comprarsi una casa o di poter avere una casa popolare. Però mi sento insultato quando viene fatto il discorso del casinò, perché sono perfettamente d’accordo che 2 singoli non possano servire per accusare tutto un gruppo, però se uno ha soldi da buttare…non chiede aiuti allo stato!
10° l’assessore dice “si comporteranno in maniera migliore..” ma se sono tutti lavoratori e incensurati…devono diventare santi?
Poi come mai a tutti tocca pagare gli allacci mentre invece dalle parole dell’assessore sembra che questo per loro non accade? Sono..”speciali”?
11° la Dott.sa di Mantova(non ricordo il nome) dice “finché dichiararsi sinti o rom significa essere associato all’immagine di sporco e ladro, si preferisce nascondere la propria etnia”
Ma così non si blocca l’integrazione? Di fatto finchè l’unica immagine che si ha è quella…come possono cambiare idea i gagè?
12° il giornalista sostiene che la spagna non ha i nostri problemi, i medesimi problemi non lo so ma a parte piccole differenze tra i paesi(la Spagna ha meno abitanti e una superficie molto + estesa tant’è che l’Italia ha circa 200 abitanti x km² contro i 92 della Spagna), dalle poche parole che ho scambiato con gli spagnoli…la loro visione dei gitani è la medesima, sporchi, rubano e non vivono alle spalle della gente…una differenza enorme!
Altra differenza…i rom affittano case, non creano campi…diciamo poco?
E non si tirino fuori menate inventate pseudo razziste, sono state affittate case a popolazioni di tutto il mondo in Italia.
13° non capisco…i soldi per le parabole nel campo fuori Roma ci sono..per la benzina per portarli a scuola no? Far si che i pullman partano prima?
2 milioni di euro per riparare i container…dopo 4 anni?
2 milioni all’anno per la gestione del campo? Cosa significa questa spesa?
14° come rapportarsi con le famiglie di quel 15% di bambini sfruttati per rubare?


PS
dire la metà degli italiani...hai dati certi o come quelli che critichi..fai propaganda?

Hidden Side ha detto...

La dottoressa si chiama Eva Rizzin ed è impegnata con la federazione Rom e Sinti Insieme.

Sono contento che ti sei visto con attenzione il documentario, a poco a poco metabolizzerai l'inconsistenza delle tue obiezioni.

I numeri della mia personale statistica sono quelli delle elezioni politiche sommati all'insipienza di una buona parte dell'elettorato dell'opposizione ... certamente è più del 50% degli italiani.

Hidden Side ha detto...

sulla follia economica di Castel Romano sono perfettamente d'accordo ... visto che l'hai finalmente capito anche tu cerca di spiegarlo ad Alemanno a Roma che castel Romano vuole moltiplicare per 4 ed a Decorato/Moratti che vogliono fare la stessa cosa a Milano.
Per conto mio le cavolate fatte dalla ex giunta di Centro Sinistra le ammetto e non mi sono fatto mancare l'occasione di farlo sapere ai politici, pensa che ne ho parlato perfino in provincia in un convegno indetto da Zingaretti.

Tu con la tua parte sai fare lo stesso? Alemanno ha messo a budget per replicare il modello Castel Romano 65 milioni di euro ... fatti un poco di conti.

xpisp ha detto...

Ancora....che palle.
Sei proprio fissato, se non classifichi nei cassetti o nei colori le persone non sei capace di confrontarti?
Non ho parte, mi spiace per te ma ho votato spesso parti differenti, a volte pure opposte.
Se una persona è valida...è valida, specialmente se riesce a tener testa alle logiche di partito.
Ma in fondo sembra che per te sia + facile chiudermi in un campo colorato per riuscire meglio a "contrllarmi".

Inconsistenza delle obbiezioni?
Tipo che costa troppo il progetto di Mestre?
Sulle follie ...scusa ma caschi proprio male.
Da MOLTO tempo contesto quando si dice che per i rom non vengono spesi soldi.
Da molto tempo contesto che la situazione favorisce le varie associazioni che esistono grazie a questo problema.
In effetti mi sembra che la lotta tra le varie associazioni ne sia una prova + che evidente...quindi...
I tuoi numeri sono basati sul tuo pregiudizio, sulla tua discriminazione di partito che ti permette di classificare i pensieri(e magari anche il valore) delle persone in base al loro voto...mai pensato di rifondare il partito nazista?

Hidden Side ha detto...

I budget delle associazioni nel 2007 a Roma non arrivava a 3 milioni di euro sui 12 milioni spesi sull'intero capitolo.

Ora si riduce con un budget di 65 milioni di euro.
I soldi spesi per i cooperanti se ne andranno, moltiplicati per 10, in cancellate (400 mila solo per la sistemazione provvisoria di Torvergata), telecamere, tesserini, guardianie e via rendendo il tutto uguale ad un lager.

Le associazioni c'entrano ben poco con i costi.

Sono briciole che comunque toccano la vita di qualche centinaio di ragazzi a 700 euro al mese che si è dedicato a lavorare nei campi, come quelli di Capodarco che conosci, e del meno centinaio di rom che lavorano in questo ambito come mediatori ed autisti.

Le associazioni non sono la pietra dello scandalo se non per chi ha dei preconcetti come te, non si è mai arricchito nessuno su queste cose.

I conti di Mestre non li conosco, delle cose di cui non so non parlo.

Hidden Side ha detto...

Ora si riduce con un budget TOTALE di 65 milioni di euro.

xpisp ha detto...

Non lo sono per chi ha i miei preconcetti?
Io mi limito a osservare e a ricordare le parole di un sinto intervistato tempo fa (trasmissione di almeno un paio d'anni fa, non ricordo se sulle iene o su rai 3), aprole che spesso sono state ribadite anche in questo spazio.
Spesso i comuni demandano i compiti(come scolarizzazione, ecc) alle associazioni.
Capita però che spesso, queste erano le accuse di questa persona che portava esempi e dati reali, che dei soldi forniti molti ... evaporano in costi di struttura.
Ora, visto che le associazioni, come accusa spesso Sucar, sono gestite non da sinti o da rom, non credo di fare accuse razziste, anzi.
I conti di Mestre...riguardati il servizio, li dicono le cifre, il resto è matematica.
Chiediamo a Sucar che ha vissuto un esperienza simile cosa hanno speso loro per la creazione di quelle casette.
A me sembra che come al solito in Italia su queste cose ci si mangi in tanti, e guarda che questa non è un'accusa rivolta a sinti o rom ma a politici & C.

Hidden Side ha detto...

Di Roma parlo con i capitolati d'appalto dei servizi di assistenza alla mano.
Ho tutte le cifre dei compensi per campo e per i servizi da assicurare, il numero di persone da impiegare e così via.
(I costi immobiliari di Castel Romano vanno su voci del tutto estraneo all'assistenza).
Io lavoro così.
Non stimando ad occhio una macchina in un filmato magari comprata usata in Bosnia con 300mila km sulle spalle.

Carlo ti può rispondere sulle "cifre folli" allocate per l'assistenza dal suo punto di vista e confermarti a livello nazionale quello che succede a Roma.

Quanto a Mestre il filmato l'ho visto ma mica so se nella cifra esposta ci sono ad esempio le opere d'urbanizzazione (essendo un lavoro comunale presumo di si) la cui presenza o meno cambia la congruità del progetto in maniera più che significativa e che se ci sono mica puoi ribaltare sul metro quadro.
E comunque la cifra di Mestre è un investimento più o meno uguale del costo annuo del solo affitto suolo di Castel Romano.
La sai la differenza tra investimento e costo?
Detto questo basta per un paio di mesi ... applico il vecchio proverbio napoletano (" a lavà a capa ..." ... etc etc ... )

xpisp ha detto...

Quando hai notizie di macchine come quelle a basso costo fammi un fischio, anche perchè oltre al costo di acquisto esistono quelli fissi come assicurazione e bollo che su macchine di grossa cilindrata(e una serie S della mercedes di solito non scende sotto i 3000cc e non ha pochi cavalli) che incidono parecchio e mal si addicono a persone che chiedono case dallo stato.
Sulle opere d'urbanizzazione...so di stupirti, ma non so a casa tua ma qui pare proprio che le si paghi anche da privato...e guarda un pò vanno ad incidere sul prezzo al mq di un appartamento, anzi di solito vengono appioppati balzelli comunali vari che, ovviamente, non vengono applicati sulle case pubbliche.
Certo voler chiudere gli occhi a prescindere è comodo...strano perchè la critica non era contro i rom/sinti ma contro chi , secondo me, specula su questa operazione non risolvendo il problema... perchè 6 persone in 38 mq non sono un problema risolto.
Per il detto in dialetto... essendo io appartente ad una minoranza linguistica e non volendo disturbare la cognata napoletana...vuoi tradurmelo?

Hidden Side ha detto...

Mestre:
Tutte le informazioni relative alla gara per il villaggio sinti di Mestre sono sul sito del comune di Venezia VEDI GARA 35/2008.

Alla gara hanno partecipato 13 (tredici) imprese ed è stata aggiudicata al ribasso dalla ditta: Paccagnan di Pozzano Veneto, per un importo di 1.695.000 euro.

Sono andato dal ferramenta ed ho appurato che una antenna parabolica costa dai 35 ai 50 euro, avessi una nonna che parla montenegrino sarebbe un regalo che le farei per farle sentire radio e vedere una telenovella in lingua, anche a costo di sembrare un plutocapitalista ed un parassita sociale.

Ho rivisto il filmato al minuto di cui dice xpisp ... francamente vedendo un programma drammatico e tesissimo su persone maltrattate e dai diritti violati ... non avevo notato che l'intervista fatta ad un calderaio nel parcheggio della terza università di Roma dove è stato trasferito di forza con tutta la famiglia presentasse nella stessa inquadratura un dettaglio di una mercedes che l'occhio clinico del nostro rondista telematico ha individuato per modello serie e data di immatricolazione.
Poiché non ero presente non so dire se la macchina appartiene all'intervistato, all'intervistatore o come più probabile ad uno dei baroni della facoltà di economia nel cui parcheggio è stata fatta l'intervista.

Ma sicuramente xpisp ha dei dettagli e sa.
Come sa che sono i ROM che picchiano i militanti di forza nuova, cosa che ha scritto nel mio blog ... dove, detto una volta per tutte, non è gradito perché non ha mai portato, dico mai, un elemento serio di discussione.

xpisp ha detto...

Caro Hidden sei un bugiardo sapendo di esserlo e questa affermazione è autenticata dalle tue false affermazioni.
Se sei andato al minuto di cui io ho parlato la macchina che hai visto, mio caro pinocchio, era guidata dalla stessa persona che 2 minuti prima parlava col giornalista...e anche li rispondeva, prima di partire con la macchina, all'ennesima domanda.
Detto una volta per tutte...sei tu che menti e nascondi sotto il tappeto verità che tu stesso...purtroppo per te, hai permesso di verificare.
Ora corri a nasconderti nel tuo blog dove usi gli stessi metodi propagandistici di FN, dove denunci manifestazioni violente anche se MAI ce ne sono state fatte da quella parte politica.
Continua pure a supportare una giusta causa...ma cambia metodo, usare la falsità si ritorce contro solo ai poveri cristi che dici di voler spalleggiare...invece la tua è una battaglia "contro" e non a "favore"

PS
Rondista sarai tu oltre a mistificatore della realtà!
Almeno non nasconderti proprio sui filmati da TE proposti!!

sucardrom ha detto...

ciao Xpisp, ti preghiamo di non alzare i toni.

xpisp ha detto...

Scusa Sucar...forse non hai ben letto il commento precedente al mio.
Forse per te se uno viene ingiuriato non ha il diritto di difendersi, specialmente quando ha le prove fornite direttamente dal diffamatore?
Che dire poi della chiusura finale facendo riferimento al suo blog dove riporta una parte di un discorso "reinterpretando" a modo suo(mistificatorio...ma oramai è chiaro che è lo stile) le mie parole?
Il filmato è li...ognuno può vederlo...e vedere chi mente!

Hidden Side ha detto...

lasciando perdere gli insulti ... e ringraziandoti per la pubblicità al mio blog.

Non me ne frega niente di seguire il tuo paranoico atteggiamento ... che ti fa esaminare alla moviola un filmato per capire che macchina ha chi parla.

Anche ammesso che sia vero quello che dici non ti accorgi che tu parli criminalizzando una comunità in base ad un fotogramma io:
Mi sono documentato per mesi sull'episodio, ho parlato con amministratori locali, ho ascoltato rappresentanti dell'associanismo informati dei fatti e membri della comunità, sono perfino amico del medico di base di gran parte di quelle persone e ne ho parlato con lei ...
sai ad esempio che mentre da campo boario andavano periodicamente a visita presso lo studio medico avendo uno scambio diretto con la dottoressa, in gradi di dare una guida sanitaria ed un indirizzo di medicina preventiva, ora non hanno altra soluzione che organizzarsi ed incaricare una persona che va a farsi fare le ricette per tutti, e per il resto vanno in un pronto soccorso? Sono italiani come te a cui è stata tolta l'assistenza sanitaria!La donna, italiana e non rom ma sposata ad uno di quel gruppo, che faceva le pulizie presso lo studio medico ha dovuto rinunciare al lavoro.
Sai ad esempio che mi sono messo in contatto con le scuole che frequentavano i bambini per sapere se con l'anno nuovo sono tornati?
Ti annuncio che non sono tornati alla scuola Margherita di Savoia, la provincia non gli ha messo a disposizione un pulmino, e sono ad oltre 20 km, e fuori il raccordo, a quella scuola non possono più andare
Ma ovviamente a te interessa solo sapere se e cosa guida una persona di quel campo.
Bene mandagli un accertamento fiscale ... io sulle ronde fiscali non ho niente da obiettare.

xpisp ha detto...

Non ci sono insulti, ci sono dati di fatto e basta guardare per verificarli!
Io non criminalizzo, a differenza di te...mio paladino, nessuno, ho posto una domanda.
se tu di fronte a questa domanda vedi della criminalizzazione(un altra utile "interpretazione"?) è forse perchè hai la coda di paglia.
Interessanti notizie a cui potrei risponderti con, se ha i soldi per bollo e assicurazione li avrà anche per i mezzi pubblici.
Tutto questo perchè ho fatto una domanda?
Bene mr perfettino, chi dei due interpreta e giudica le persone qui...sei solo tu.
Ma sei così sicuro di te da non rendertene conto.
Insulti, mistifichi...ma sei l'angelo consolatore dei poveri cristi.
Quindi tutto ti è concesso?
Per risponderti...al problema scuola, 1° le auto le hanno...possono usarle per portare i figli a scuola(cosa che fanno + o - tutti i genitori che non abitano in grandi città!)
2° E' obbligatorio che continuino a frequentare la medesima scuola o piuttosto che non frequentare va bene anche una scuola + vicina?
certo si perde qualcosa del cammino fatto...ma sempre meglio che non andare a scuola.
Sò di sorprenderti...ma tanti cambiano scuola perchè i genitori cambiano casa per vari motivi(solitamente lavorativi).
Come maim in questi casi le capacità dei bambini usate per contestare le classi differenziali spariscono quando bambini che parlano un perfetto italiano devono solo cambiare compagni di classe?
PS
giusto per evitarti fraintendimenti che ti vengono semplici...sono domande non giudizi.
Capisco che per te è difficile...ma è così!

Hidden Side ha detto...

sono domande basate sui soliti pre-giudizi

Gli insulti ci sono e ci sono tutti, ma quelli, come i pregiudizi, sono solo un problema tuo.

Stammi bene.
Addio.

xpisp ha detto...

Gli insulti quali sono?
Bugiardo?
Mistificatore della realtà?
Peccato che non sono insulti se supportati da fatti reali.

Divertente che ringrazi me per la pubblicità al blog...peccato che la facevi tu mentre m'insultavi!!!

I pregiudizi sono i tuoi che risolvi il problema sostenendo che chi non la pensa come te, oltre ad essere in errore non merita risposte perchè ha pregiudizi.
Se un discorso del genere lo facesse il tuo amico Berlusconi ...definirestyi l'atteggiamento fascista, io che sono mo,to + moderato ritengo che tu non voglia confrontarti.

Addio =mi dileguo perchè di fronte hai fatti...neppure qui so dare risposte...fai pure

xpisp ha detto...

caro Hidden sono passati quasi 10 giorni da quando per rispondere ad una mia domanda hai "modificato" la realtà.
Ad oggi non sei stato in grado di dare una risposta a quella mia domanda?
E non nasconderti dietro la frase "sono domande basate sui soliti pre-giudizi" perchè quando hai voluto modificare la realtà...mi hai risposto!
Secondo me hai dei pregiudizi...non credi possibile che quella persona possa essersi comperata quella macchina regolarmente?
Io lo credo e proprio per questo mi chiedo perchè le si debba dare una casa.
Attendo tue notizie...e se serve riguardati pure il filmato...non erano ancora all'università!!!

Anonimo ha detto...

The results of every day Cialis dosages are optimistic and consumers usually do not have to worry about their performance.
They are able to have standard sexual intercourse because
of their partners. The once daily Cialis dose can be taken without regard
to timing of sexual intercourse.

Using day-to-day Cialis dose assists strengthen penile erection of males that have erection dysfunction troubles.
It blocks an enzyme that slows down the entire process of blood
control within the penis. It stops working more slowly
than other erection dysfunction therapy prescription
drugs in your body. This is actually the major reason because of its more
durable outcome in the body.

Here is my weblog :: generic cialis